SALUTE BENESSERE

Arteterapia_00

ARTETERAPIA, QUANDO LA CURA E' CREATIVITA'

Quando si parla di arteterapia sono la creatività, la crescita personale e la capacità comunicativa ad entrare in gioco.
Non si tratta semplicemente del trattamento di una malattia, bensì di un processo di trasformazione che ha per obiettivo la trasformazione dell’essere umano per mezzo dell’arte.

Arteterapia_02

L’arteterapia cura un disagio sociale o psicologico attraverso l’espressività artistica e lo fa con una metodologia multidisciplinare, coinvolgendo insieme arte, pedagogia e psicologia.
Arte che non è, in questo caso, produzione artistica originale ed eccezionale, ma utilizzo di mezzi di espressione e comunicazione differenti dal linguaggio verbale quotidiano. E che, attraverso attività grafiche, plastiche, musicali e non solo, diventa strumento di liberazione da angosce, paure e disagi e primo passo verso la comprensione-risoluzione dei problemi.
L’operatore di arteterapia ricorre ad un codice linguistico che non è più la mera parola, tradizionale base di altre forme di terapia psicologica. È il prodotto artistico, piuttosto, a fungere da mediatore tra paziente e specialista.

Arteterapia_03

Nell’arteterapia immaginario simbolico e movimento corporeo hanno la possibilità di divenire dialogo, di incontrarsi anche nella sofferenza psichica.
I laboratori di arteterapia sono espressivi e rappresentano uno strumento di dialogo, di integrazione. Le più diverse componenti delle emozioni umane si combinano tra loro: parola, voce, gesto, segno, azione, movimento diventano strumenti d’indagine della vita dell’essere umano.
Lo studio di un arteterapeuta è un ambiente totalmente diverso dagli altri studi di psicoterapia: la stanza è luminosa e colorata, spesso con un caldo pavimento di legno, con all’interno ogni genere di strumento di espressione artistica. È uno studio che privilegia la creatività ed il gioco, spesso in una sorta di ritorno all’infanzia. È uno spazio fisico e temporale dove sperimentare, giocare, esprimersi, ma tutto secondo un ordine ed un significato, così da facilitare la consapevolezza di sé, lo sviluppo emotivo, e la cura stessa.

Arteterapia_04

La terapia prevede che il paziente osservi, tocchi, si muova, dia sfogo alla propria creatività, in modo da recepire ed esprimere il reale in forme e linguaggi differenti, scoprendone i molteplici aspetti. Compito dell’arteterapeuta è accompagnare il paziente nella scoperta del fare artistico e nel sostenere con la verbalizzazione la consapevolezza di quanto espresso nella forma artistica.
L’arteterapia usa le potenzialità, che ogni essere umano possiede, di elaborare il proprio vissuto e di trasmetterlo creativamente ad altri, dando gradualmente vita a modificazioni positive dello stato mentale del paziente, ad un benessere concreto che vuol dire essere se stessi, star bene col proprio corpo. Offrendo al paziente strumenti di espressione e di realizzazione artistica il terapeuta facilita in lui l’emergere delle emozioni, dei desideri nascosti, dell’aggressività, della angosce e delle paure, finalizzandole ad una evoluzione più fattiva per l’utente stesso.

Arteterapia_05

Gli ambiti di applicazione dell’arte-terapia sono essenzialmente tre: educativo, riabilitativo e terapeutico.
Le tecniche non sono mai per se stesse garanzia di guarigione. È innanzitutto la relazione affettiva che si instaura tra paziente e terapeuta che conta, ma l’arte è un ulteriore strumento per entrare in quella particolare dimensione comunicativa della persona dove spazio e tempo sono dilatati e individuali.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

SPECIALI

La magia del colore Disney
LA MAGIA DEL COLORE DISNEY  Materis Paints Italia, leader nel mercato delle pitture per l’edilizia, presenta un’innovativa linea di prodotti vernicianti nata in collaborazione c...
Banner